RSS

LE CASE, LE COSE DEI MORTI

27 Mag

Sono entrato:

La casa era vuota da un anno.

La vecchia signora era morta.

C’era un’aria un po’ strana

Nella casa

Che aveva visto momenti felici.

Natale! Ti ricordi Natale?

Le risa, le cose contente

Perché c’era la gente, i bambini.

C’era un’aria un po’ strana

E quasi non riconoscevo la casa:

Le cose parevano morte.

Ho toccato quei muri, gli oggetti

Eran tutti bagnati:

Prima d’essere morti

La casa, le cose,

Avevano pianto.

Annunci
 
Lascia un commento

Pubblicato da su maggio 27, 2011 in poesie

 

Tag: , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: